L’incontro di Teano e la nascita del Regno d’Italia

DiSamuel

L’incontro di Teano e la nascita del Regno d’Italia

La conclusione della spedizione dei Mille viene storicamente posta al 26 Ottobre 1860, giorno in cui Garibaldi incontra finalmente il Re Vittorio Emanuele II a Vairano, all’interno della Taverna della Catena. Questo storico momento viene ricordato come “l’incontro di Teano”.

Il Re d’Italia

Famoso è il modo in cui Garibaldi si rivolse a Vittorio Emanuele II salutandolo con il nominativo di Re d’Italia e cedendo a lui i territorio conquistati dalle camicie rosse durante gli ultimi mesi di battaglia.

La fine dei Borboni

Francesco II rimane Re delle due Sicilie fino al 1861, momento in cui, dopo aver perso l’ultimo territorio campano, uscì dalla fortezza di Gaeta per iniziare il suo esilio all’interno del Vaticano.

Nel Marzo 1861, il Regno delle Due Sicilie diventa parte integrante del territorio dei Savoia, conosciuto ufficialmente come Regno d’Italia.

La nostra penisola però continuava ad essere un luogo diviso e gli anni successivi furono ricchi di scontri militare, soprattutto nel meridione, e crisi politiche ed economiche. Le battaglie che furono combattute nel decennio 1860 – 1870 furono più sanguinose di tutte le precedenti guerre avvenute sul territorio italiano e causarono la morte di migliaia di giovani soldati.

Le nuove gerarchie politiche e economiche

Con il cambio del governo cambiarono anche le élite a capo delle forze politiche e governative delle regioni italiani. Questi nuove facce si mostrarono però incapaci di comprendere la realtà sociale, culturale ed economiche del cittadini medio non riuscendo a rispondere alle crisi che affliggevano la popolazione rurale e soprattutto quella del meridione. Per questo nacquero numerose forze insurrezionali anti-piemontesi dedicate alla sovversione del dominio dei Savoia nel Sud Italia.

Info sull'autore

Samuel administrator

Lascia una risposta