Chi erano gli Aztechi, guerrieri e conquistatori del Sud America

DiAriana

Chi erano gli Aztechi, guerrieri e conquistatori del Sud America

Il popolo Azteco dominò il territorio del Messico per buona parte della storia del continente americano grazie alla loro forza militare e economica.

I guerrieri giaguaro

Le origini di questo popolo sono nomadi ma, attorno al XII secolo, gli aztechi decisero di diventare sedentari e costruire le prime città nell’America Centrale mescolando il proprio patrimonio genetico a quello delle più piccole tribù già presenti sul territorio.

La loro espansione fu cruenta e sanguinosa: la forza dei guerrieri aztechi sembrava inarrestabile e l’obiettivo era sempre quello di sottomettere le civiltà confinanti mettendo a ferro e fuoco i loro villaggi. Nella cultura azteca, morire in battaglia era simbolo di grande onore e per questo i soldati, invece di essere spaventati, cercavano lo scontro diretto e combattevano con furore e coraggio.

Società e tradizione

Tenochtitlan, capitale dell’impero, sorgeva sul lago Texoco immersa tra canali e giungla tropicale.

Le case dei cittadini comuni erano costruite in legno e spesso su palafitte. Le strutture cerimoniali e religiose erano grandi piramidi di pietra e rendevano le città imponenti e maestose.

L’impero non aveva un governo centrale ma consisteva di città stato con diversi gradi di indipendenza.

Info sull'autore

Ariana administrator

Lascia una risposta