Dallo sbarco a Marsala alla conquista della Sicilia, l’impresa di Garibaldi

DiSamuel

Dallo sbarco a Marsala alla conquista della Sicilia, l’impresa di Garibaldi

Lo sbarco in Sicilia di Garibaldi è diventato simbolo dell’unità d’Italia ma gli avvenimenti che portarono al completamente di questa impresa furono del tutto casuali.

L’arrivo a Marsala

L’armata di Garibaldi, dopo aver sostato a Talamone per effettuare un rifornimento di armi e munizioni, arrivò a Marsala. Il caso volle che, nello stesso momento, al di fuori del porto della cittadina sicula si trovassero alcune navi militari inglese, presenza che impedì alle forze borboniche di utilizzare l’artiglieria contro i Mille.

In pochi giorni Garibaldi raggiunge Salemi e dichiara la città sotto il controllo del Re di Sardegna. A seguito del rapido successo della missione garibaldina, ai Mille si uniscono centinaia di nuove reclute provenienti dai territori reclamati che aiutano a dar forza all’armata e mantenere alto il morale. Il 15 Maggio, a Calatafimi, si svolse la prima battaglia tra Borboni e garibaldini: oltre 4.000 soldati borbonici vennero messi allo sbaraglio dall’armata di Garibaldi. A seguito della vittoria, i Mille arrivarono senza problemi a Palermo, città dove i combattimenti furono sanguinosi e videro i garibaldini unirsi ai cittadini palermitani insorti contro il regime borbonico.

La conquista di Palermo viene completata il 30 Maggio e viene posta sotto il governo provvisorio guidato da Francesco Crispi.

L’armata cresce e avanza senza sosta

Vittoria dopo vittoria, i ranghi della truppa garibaldina continuano ad infoltirsi grazie all’aiuto di nuove reclute provenienti da tutta Italia. Francesco II cerca di rallentare l’avanzata di Garibaldi acconsentendo ad alcune richieste del popolo come una nuova costituzione ed il cambio della bandiera. Queste riforme risultano però tardive e vengono ricevute come un affronto finale dai già esasperati cittadini del meridione.

La Sicilia cade interamente nelle mani di Garibaldi alla fine del mese di Luglio, momento in cui si svolge la battaglia di Milazzo e la presa di Messina, ultimo bastione dell’isola.

Info sull'autore

Samuel administrator

Lascia una risposta